Gli Inceneritori in Lombardia

Gli impianti che bruciano rifiuti

La Lombardia dispone di un numero cospicuo di impianti di incenerimento. Non tutti i rifiuti che vengono bruciati sono però smaltiti negli inceneritori, molti di essi vengono infatti conferiti ad impianti di altra natura ( come cementifici, industrie etc). Complessivamente sono 83 gli impianti che bruciano una qualunque quantità di rifiuti. La maggior parte di questi impianti ne brucia al massimo qualche migliaia di tonnellate all’anno e utilizza i rifiuti come carburante secondario. Tra tutte queste installazioni, divise per provincia ne troviamo 10 a Bergamo, 7 a Brescia, 26 a Como ( molte cartiere e mobilifici), 7 a Cremona , 4 a Lecco, 3 a Lodi, 5 a Mantova, 11 a Milano, 4 a Monza e Brianza, 7 a Pavia e 8 a Varese. In provincia di Sondrio non è presente nessun impianto che bruci rifiuti.

Ancora lontana la soluzione per l'inceneritore Accam, annoso problema per  il territorio. Botta e risposta tra Brumana e Bellora | Sempione News
L’inceneritore di Busto Arsizio, nel sud della Provincia di Varese

Gli inceneritori

All’interno di questo eterogeneo insieme di impianti abbiamo poi gli inceneritori veri e propri, ovvero impianti che sono costruiti apposta per bruciare rifiuti. Anche un inceneritore di piccole dimensioni brucia in media circa 50.000 tonnellate di rifiuti all’anno, e molti ne bruciano quantitativi di centinaia di migliaia di tonnellate. In Lombardia gli impianti di incenerimento sono 13, dei quali 11 di competenza regionale. La presenza di inceneritori è maggiormente significativa nell’area milanese, bergamasca e bresciana, nonché nel pavese.

Milano, cresce la protesta contro l'impianto per rifiuti organici vicino  all'inceneritore Silla 2 - la Repubblica
L’inceneritore di Milano visto dalla zona di Cascina Merlata, in primo piano i palazzi di Pero
  1. Inceneritore di Milano: si trova nella porzione nord-occidentale di Milano, nell’area di Figino e non lontano dalla nuova fiera di Rho-Pero. Gestito dalla società A2A, è entrato in esercizio nel 2001 ed è in grado di bruciare oltre 500.000 tonnellate di rifiuti all’anno, quasi tutti urbani e provenienti dalla città di Milano e dai comuni limitrofi.
  1. Inceneritore di Milano: si trova nella porzione nord-occidentale di Milano, nell’area di Figino e non lontano dalla nuova fiera di Rho-Pero. Gestito dalla società A2A, è entrato in esercizio nel 2001 ed è in grado di bruciare oltre 500.000 tonnellate di rifiuti all’anno, quasi tutti urbani e provenienti dalla città di Milano e dai comuni limitrofi.
  1. Inceneritore di Milano: si trova nella porzione nord-occidentale di Milano, nell’area di Figino e non lontano dalla nuova fiera di Rho-Pero. Gestito dalla società A2A, è entrato in esercizio nel 2001 ed è in grado di bruciare oltre 500.000 tonnellate di rifiuti all’anno, quasi tutti urbani e provenienti dalla città di Milano e dai comuni limitrofi.
  1. Inceneritore di Milano: si trova nella porzione nord-occidentale di Milano, nell’area di Figino e non lontano dalla nuova fiera di Rho-Pero. Gestito dalla società A2A, è entrato in esercizio nel 2001 ed è in grado di bruciare oltre 500.000 tonnellate di rifiuti all’anno, quasi tutti urbani e provenienti dalla città di Milano e dai comuni limitrofi.
  1. Inceneritore di Milano: si trova nella porzione nord-occidentale di Milano, nell’area di Figino e non lontano dalla nuova fiera di Rho-Pero. Gestito dalla società A2A, è entrato in esercizio nel 2001 ed è in grado di bruciare oltre 500.000 tonnellate di rifiuti all’anno, quasi tutti urbani e provenienti dalla città di Milano e dai comuni limitrofi.
  1. Inceneritore di Milano: si trova nella porzione nord-occidentale di Milano, nell’area di Figino e non lontano dalla nuova fiera di Rho-Pero. Gestito dalla società A2A, è entrato in esercizio nel 2001 ed è in grado di bruciare oltre 500.000 tonnellate di rifiuti all’anno, quasi tutti urbani e provenienti dalla città di Milano e dai comuni limitrofi.
  1. Inceneritore di Milano: si trova nella porzione nord-occidentale di Milano, nell’area di Figino e non lontano dalla nuova fiera di Rho-Pero. Gestito dalla società A2A, è entrato in esercizio nel 2001 ed è in grado di bruciare oltre 500.000 tonnellate di rifiuti all’anno, quasi tutti urbani e provenienti dalla città di Milano e dai comuni limitrofi.
Filago, dalla Regione via libera all'ampliamento dell'inceneritore -  Cronaca, Filago
L’inceneritore di Filago, nell’Isola Bergamasca. E’ adibito completamente allo smaltimento di rifiuti speciali

#inceneritori #lombardia #greenlifeblog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.